Il 2017 biancorosso si apre con la sfida tra Baltur Cento e Gimar Lecco. Al Pala Ahrcos, dunque, va in scena una sfida che rievoca brutti ricordi poiché rimanda alla serie play-off di due anni fa, che vide festeggiare Andreaus e soci per ben due volte su questo stesso campo. A due giornate dalla conclusione del girone di andata la Gimar condivide la sesta piazza in classifica con Crema grazie a 8 vittorie e 5 sconfitte (ma ha vinto 5 delle ultime 7 partite giocate), e ha il terzo miglior attacco del girone (poco meno di 76 punti di media a partita) ma la seconda peggior difesa tra le squadre di vertice. Al “Bione” di Lecco era imbattuta fino alla sconfitta subita il 18 dicembre scorso con la sempre più sorprendente Faenza, mentre in trasferta si è aggiudicata due delle sei partite sin qui disputate. Il roster della squadra allenata da Massimo Meneguzzo, tecnico milanese con precedenti a Desio, Treviglio, Casalpusterlengo, Corato, Martina Franca e tante altre, è composto da ben nove atleti di età compresa tra i 20 e i 23 anni, all’interno di un sistema che prevede possibilità e responsabilità per tutti i giocatori iscritti a referto, come testimoniato dall’omogenea distribuzione di minuti e punti. A cominciare da Jacopo Balanzoni, lungo di scuola Varese ma al secondo anno in riva al lago, rimbalzista e stoppatore da 12.2 punti, 7.6 rimbalzi, 2.3 recuperi e 1.2 stoppate in 30’. Unico testimone della serie play-off citata in apertura è il playmaker Davide Todeschini, lecchese DOC da 10 punti e 5.1 assist in 28’. Il più esperto del lotto è il ventinovenne Daniele Quartieri (9.8 punti e 3.3 assist in 25’), guardia con precedenti in regione a Piacenza e Ravenna ma prelevato da Desio. Elementi imprescindibili nello scacchiere dei lombardi sono il centro Gaetano Spera (9.8 punti col 64% da 2 e 6.3 rimbalzi in 26’), napoletano con precedenti al Saint Peter’s College, Chieti, Reggio Calabria, Empoli e Martina Franca, la guardia Michele Peroni (9.8 punti col 93% dalla lunetta in 23’), ex Olimpia Milano, Sangiorgese e Stella Azzurra Viterbo, e l’ala Giacomo Siberna (9.2 punti in 19’), Campione d’Italia “Under 20” con Cantù. In cabina di regia c’è spazio anche per Carlo Fumagalli, playmaker di scuola Olimpia Milano ma proveniente da Mantova (A2). In fondo alla rotazione le ali Emanuele Urbani, triestino con precedenti a Trapani e Palermo, Luca Brambilla e Dario Piva. La Baltur, nonostante l’influenza che nei giorni scorsi ha fermato prima Brighi, poi Bedetti e infine Giordani, scenderà in campo con la migliore formazione possibile. Arbitreranno l’incontro Stefano Gallo di Monselice (PD) e Matteo Semenzato di Mirano (VE).

BolognaBasket.it © 2000 - 2015 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica riservata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: redazione@bolognabasket.it

Privacy e Cookie Policy | Sito Web realizzato da: beltenis.it | Feed RSS: