Waimer aveva smesso di boccheggiare dopo il periodo della atroce afa, e aveva passato la Notte di San Lorenzo ricordando come un sedicente giornalaio gli avesse fatto un pistolotto su un omonimo singolo di tal Franco Simone del 1983, concludendo spiegandogli l’intera scaletta della serata riccionese del Festivalbar in quella antica estate. Waimer rimase ad ascoltare, deducendone che chi veniva dal capoluogo fosse, in un modo o nell’altro, completamente pazzo. Poi lesse della tennista sua corregionale e del suo “doping al tortellino”, e chiuse pensando che era anche giusto fosse stata punita: lei era romagnola, il tortellino emiliano, il tradimento meritava una multa. Sciocchezze, mentre le discussioni tra i due tifosi giravano a vuoto, vista la quasi mancanza di argomenti di cronaca.

Piccy – Oh. Allora. Il vostro Lawal era pronto da mesi. Tutti felici e contenti, tanto di richieste di suggerimenti su dove andare a tagliarsi i capelli a Bologna. Poi cosa é successo? Gli hanno sbagliato la tintura? Sfumatura alta? Ora che fate, richiamate Pittman ammesso che ci stia dentro il Paladozza? Riprovate con Gilchrist? Cuccarolo?

Bavvy – Ma non ti senti ridicolo a doverti aggrappare a queste cose? Guardati ben come sei messo tu e come siamo messi noi, o te lo devo spiegare io quali siano le differenze? Bene. Serie A noi. E non voi. Anche buone prospettive noi. Una squadra che convince poco voi. Qualche soldo noi. La Fondazione voi, e noi a sentire quella parola andiamo di gesti apotropaici. Ti basta, o ti devi attaccare ad una visita non passata, come se ora ci trovassimo nella condizione di mandare sotto canestro Albonico togliendolo dalle telecronache?

Piccy – E io ti ripeto la differenza tra noi e voi. Noi ci siamo sempre stati, abbiamo assalito i botteghini quando ci hanno proposto Venturelli e Caroldi, e faremo uguale anche ora che metteranno a dura prova i nostri bancomat. Voi? Voi se non avete squadra vincente o danarosa fate finta di non aver mai seguito il basket. Vi dedicate al giardinaggio, e alle partite vanno in duemila. A me sembra una discreta differenza, e che mi permette anche di fare ironia sulle visite mediche dei vostri lunghi. Poi non avete sempre Vlade Divac che é sotto visita? Ormai le avrà finite, potete tesserarlo.

Bavvy – Il vostro problema é che non andate oltre il concetto dell’esserci, e non vi accorgete di niente altro. Avete finito di fare la squadra nuova che la vecchia era ancora in autostrada di ritorno da Trieste. Poi di colpo non va più bene, e pare stiate cercando lunghi, esterni, chiunque. E alla fine partirete con mezzo roster che si sentirà in discussione, Porcellini Rosa che si sentiranno legittimati a muovere qualsiasi tipo di critica, il clima si scalderà, pressioni, aspettative, e nuovamente vi ritroverete con nulla in mano.

Piccy – Accidenti, e cosa sei? Il Mago Gabriel? Se sai già tutto cosa stiamo a discutere? Anzi, se sei così preveggente, dammi i numeri del bingo che se vinco compro la Virtus e mi dimentico di iscriverla al campionato e la mando a giocare il torneo di racchettoni su al bar.

Bavvy – A dire il vero uno che non iscriveva le squadre lo avevate già. Lo avete contattato, il Faraone, ora che parlate di fare un palasport nuovo? È uno che ha esperienza, potrebbe farvi sognare. Così da lasciare il Paladozza a noi come é sempre stato… tanto voi che ve ne fate, siete comunque sempre in campo neutro…

Si guardarono male. Waimer come sempre provò ad intervenire raccontando di come le peripatetiche proposte dall’amico Jack si fossero proposte per prolungare (pagando, si intende) la notte dei fuochi artificiali in altro modo. Ma i due tifosi declinarono, dovendo conservare i denari per gli abbonamenti. E continuarono ad accusarsi reciprocamente di essere Budrio o Castel Maggiore. Waimer, che non era mai andato oltre Malva Nord, non capiva.

BolognaBasket.it © 2000 - 2015 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica riservata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: redazione@bolognabasket.it

Privacy e Cookie Policy | Sito Web realizzato da: beltenis.it | Feed RSS: