Il Ferragosto era passato con gioie per le casse e un po’ meno per i suoi muscoli, dato che Waimer aveva lavorato come un pazzo. E poca gioia anche per i suoi ormoni, dato che tutte le volte che in tv appariva il beach volley femminile arrivavano dei cialtroni modenesi a lamentarsi che la rete nel campo dei racchettoni era troppo bassa. E, sbuffando, doveva andare su google a capire quanto dovesse essere alta, ‘sta stramaledetta rete. Intanto, i due tifosi si stavano scannando parlando, a primo udito, di motonavi.

Bavvy – Guarda. Posso darti gli orari in cui parte la motonave Rossana. Perché forse non lo sai, ma fanno sosta a Riccione per vedere lo spettacolo dei delfini. E forse sarà la tua unica occasione per vederne uno.

Piccy – Fai pure. Ma noi non ci metteremo a mandare lettere alla presidenza argentina come voialtri con Kobe Bryant. A proposito, lo tesserate come americano o come italiano?

Bavvy – Lascia perdere. Almeno noi non ci mettiamo ogni volta a tirar fuori il cuore biancoblu. Voi date sempre l’impressione di illudervi che i giocatori debbano venire da voi per amore etc. E poi vivano di salsicciate e foto con i tifosi. Delfino? Ovvio che dica come gli piacerebbe tornare da voi. Cosa dovrebbe fare? Insultarvi? Esistono anche quelle frasi che si dicono così per non dar fastidio.

Piccy – Peró voi nemmeno quello avete. Quelli che dicevano di voler diventare capitani eccetera e poi scappano appena possono

Bavvy – Ma mica ci facciamo tutta la vostra retorica. Infatti guarda: tempo pochi giorni e alcuni dei vostri eroi di Brescia sono andati a batter cassa e arrivederci. Delfino? Se voi gli offrite 10 e il Roccacannuccia in serie Z gli offre 11, andrà al Roccacannuccia. E se una squadra che fa le coppe gli offre 9, andrà a fare le coppe. Sono professionisti, non missionari. Tanto a voi basta poco: primo cesto, pugno sul cuore, e poi chissenefrega.

Piccy – Ma sai la differenza? Che noi offriamo ai nostri giocatori totale devozione. Se poi preferiscono andare a prendere di più in posti dove per avere più caos alle partite devono mettere su degli applausi registrati, che facciano pure. O che vengano da voi dove a vedervi ci sono soggetti che solo perché hanno comprato un etto di prosciutto si trovano i biglietti gratis in tasca. E che sia Virtus o circo nemmeno lo guardano. Siete contenti così.

Bavvy – La Rossana parte. Muoviti o Delfino non lo vedi nemmeno a fare le acrobazie in piscina.

Waimer di tutte ‘ste disquisizioni ittiche se ne interessava poco. E l’unica cosa che lo preoccupava era il rischio che qualcuno gli chiedesse, dopo la piada ai frutti di mare, il crescione al delfino. Ecco, lì sarebbe stato in crisi.

BolognaBasket.it © 2000 - 2015 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica riservata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: redazione@bolognabasket.it

Privacy e Cookie Policy | Sito Web realizzato da: beltenis.it | Feed RSS: