Passato il Ferragosto, Waimer aveva sempre in cuore questa strana idea che da un lato si fosse scollinato verso la fine dell’estate, ma che dall’altro fosse il momento in cui c’era il massimo del lavoro, e la gente arrivata in spiaggia era molto, molto più nevrotica di quella presente in luglio. Forse perchè hanno dovuto…

Waimer aveva smesso di boccheggiare dopo il periodo della atroce afa, e aveva passato la Notte di San Lorenzo ricordando come un sedicente giornalaio gli avesse fatto un pistolotto su un omonimo singolo di tal Franco Simone del 1983, concludendo spiegandogli l’intera scaletta della serata riccionese del Festivalbar in quella antica estate. Waimer rimase ad…

Questa storia della siccità portava, nel cervello di Waimer, pensieri di vario genere. Da un lato sapeva che la sete (dei clienti) gli portava incassi e grandi gioie nel conto corrente. Dall’altro lato si spaventava. E se si fosse prosciugato il mare? Avrebbe dovuto mettere le ruote ai pedalò e trasformarli in mehari? Trasformare la…

Waimer aveva visto delle foto di una recente grandinata, avvenuta dalle parti di San Benedetto del Tronto. La spiaggia pareva innevata, e a lui era venuta una brillante idea: possibile, si chiedeva, creare un settore spiaggia dove mettere una duna di sabbia, un po’ di neve – vai te a capire come conservarla – e…

Waimer non era un esperto di musica, ma c’era comunque qualcosa che proprio non capiva. Ovvero, questa mania per i balli latini e fregnacce simili che tutte le estati era costretto a sorbirsi. Tutti ‘sti bailando, mueve la colite, despaciti lo tormentavano, specie considerando che lui viveva nel regno del liscio, e non capiva la…

Ogni estate Waimer non sapeva mai cosa pensare del caldo imperante. Perchè da un lato le temperature infernali portavano la gente a chiedere continui abbeveraggi e, quindi, felice tintinnio del suo registro di cassa (quando si ricordava di fare lo scontrino, quindi davvero poche volte). Dall’altro lato, la stessa gente spesso preferiva restarsene a casa,…

A Waimer questa cosa della Notte Rosa piaceva e non piaceva: va bene far contenti i clienti, ma a tutto c’era un limite. Così, quando quel giorno si presentò in spiaggia una ex-ragazzina che cominciò a blaterare di tendenze fescion e trendi lui non ci cascó. E, quando costei inizió a lamentarsi perchè al bar…

Waimer non capiva, non aveva mai capito, cosa avessero nella testa i bagnanti. Che prima si lamentavano per il caldo e poi, dopo un temporale estivo a rendere meno infernali le temperature, brontolavano ugualmente. Come se da 40 a 30 gradi ci si potesse passare con un solo clic da aria condizionata, e non tramite…

Waimer era ogni anno più infuriato. Ricordava i tempi in cui i campionati finivano prima, un po’ per differenze di calendari e un po’ perchè le bolognesi erano a spasso già a fine maggio. E malediceva chiunque potesse essere, ai suoi occhi, il colpevole di una stagione cestistica finita il 20 giugno: le sue finanze…

Alla fine dell’estate, Waimer non sapeva mai se essere felice di chiudere bottega e andare finalmente lui, in vacanza. O se, invece, pensare che ancora un weekend di sole, magari, sarebbe potuto essere un buon modo per arrotondare. Amen, però, ormai era tempo di chiudere: messi gli ombrelloni a posto, spolverati i pedalò e portati…

BolognaBasket.it © 2000 - 2015 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica riservata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: redazione@bolognabasket.it

Privacy e Cookie Policy | Sito Web realizzato da: beltenis.it | Feed RSS: