Nazionale A
EuroBasket 2017. Domani l’ottavo di finale contro la Finlandia (17.45 italiane)
Messina: “Squadra aggressiva, con buoni tiratori e la stella Markkanen”
Datome: “Siamo una squadra fastidiosa ed è difficile farci canestro”

Istanbul. Ancora la Finlandia. Sulla strada degli Azzurri, dopo le due amichevoli a Cagliari, c’è di nuovo la squadra di coach Dettmann. Sembra passato un secolo dalle sfide in Sardegna e da quei giorni molto è cambiato, da una parte e dall’altra. I finlandesi hanno ospitato in casa a Helsinki il gruppo A dell’EuroBasket 2017, stupendo tutti con il secondo posto finale. Rispetto alla squadra vista in Italia l’addizione è il veterano Petteri Koponen (infortunato a Cagliari). E’ esplosa la stella di Lauri Markkanen, quarto marcatore del torneo finora con una media di 22.6 punti a partita (prima di lui solo Dragic, Schroder e Shved). Gli Azzurri hanno invece centrato il terzo posto nel girone B in volata contro la Georgia nell’ultimo match a Tel Aviv, davanti all’Ucraina e preceduti da Lituania e Germania.

“Entrambe le squadre – spiega coach Messina – hanno grandi tiratori da dietro l’arco e chi riuscirà a togliere all’altro più tiri da tre avrà maggiori possibilità di successo. La loro stella, Markkanen, che considero pronto per l’NBA, è molto abile nel raccogliere rimbalzi in attacco. Starà a noi attaccarlo per far si che commetta falli e non rimanga molti minuti sul parquet. Nel complesso la Finlandia è molto aggressiva sui pick&roll e noi dovremo esser bravi a muovere la palla e trovare spazi. Questo sarà fondamentale contro una buona squadra che è stata capace di uscire alla grande da un girone complesso battendo Francia e Grecia e tenendo testa alla Slovenia. Gli addetti ai lavori o gli appassionati che seguono il basket conoscono la Finlandia e i grandi progressi che ha fatto in questi anni. Magari chi non è molto addentro può pensare che il nostro ottavo di finale sia tutto in discesa. Così non sarà”.

Anche il capitano, Luigi Datome, parla degli avversari: “Hanno la capacità di aprire il campo muovendo bene la palla. Si conoscono da una vita e a loro si è aggiunto un ottimo giocatore come Markkanen. La partita di domani sarà molto diversa da quelle che abbiamo giocato a Cagliari e non solo perché loro hanno recuperato Koponen. Nel complesso siamo contenti di aver raggiunto il primo obiettivo che ci eravamo prefissati, ovvero quello di essere qui a Istanbul. Abbiamo fatto un percorso che ci fa credere di poter competere contro una buona squadra come la Finlandia. A mio parere chi ci affronta non è molto contento di farlo: siamo una squadra fastidiosa e non è facile farci canestro. Stiamo facendo un Europeo di tutto rispetto. So che ci saranno tanti tifosi finlandesi…anche io farò un appello sui social per cercare di pareggiare i conti domani al palazzetto”.

Il presidente della Fip Giovanni Petrucci torna sulla questione FIBA-Eurolega: “Il segretario generale FIBA Patrick Baumann lavora per lo sviluppo della pallacanestro e io non posso che essere dalla sua parte. Le finestre per le qualificazioni al Mondiale 2019 sono state pensate prima che l’Eurolega cambiasse il format della propria competizione. Gli aspetti commerciali non possono venire prima di quelli sportivi”.

A 48 ore dalla bella prestazione contro la Georgia, Messina torna a parlare del gruppo: “I ragazzi esperti hanno un buon controllo sulla squadra e sono seguiti dai più giovani. Ci sono gerarchie chiare e io torno a ribadire che sono molto contento di allenare questi atleti e di poter lavorare con tutto lo staff Azzurro. Un elogio a Roberto Brunamonti, che mi sopporta da tanti anni e sta facendo un lavoro enorme con tutti i giocatori. L’importante ora è che tutti abbiano idea di cosa fare per vincere questa partita contro la Finlandia. Fino a questo momento la gara contro la Germania è stata l’unica in cui abbiamo perso il controllo emotivo. Domani dovremo essere sereni nel dire che si può vincere ma anche perdere. I ragazzi ci stanno provando tutti, da Belinelli che ha preso bene il fatto di dover essere d’esempio e inventare ogni tanto qualcosa fuori dagli schermi, a Baldi Rossi che nei minuti in cui è stato in campo ha dato sempre una mano”.

Il calendario degli Ottavi di finale e la copertura tv (orari italiani)

Sabato 9 settembre
Slovenia-Ucraina (11.30, diretta Sky Sport 2)
Germania-Francia (14.15, diretta Sky Sport 2)
Italia-Finlandia (17.45, diretta Sky Sport 2)
Lituania-Grecia (20.30, diretta Sky Sport 2)

Domenica 10 settembre
Lettonia-Montenegro (11.30, diretta Sky Sport 2)
Serbia-Ungheria (14.15, diretta Sky Sport 2)
Spagna-Turchia (17.45, diretta Sky Sport 2)
Croazia-Russia (20.30, diretta Sky Sport 2)

Statistiche e curiosità
Quella contro la Finlandia sarà la gara numero 100 per Hackett. Daniel ha esordito con la Maglia della Nazionale il 2 giugno 2007 con Carlo Recalcati in panchina contro la Croazia. Da allora, per lui, 628 punti.

Prosegue la scalata di Marco Belinelli in cima alla classifica dei migliori marcatori di sempre in Azzurro. Ancora 11 punti e Beli (2032 in 139 gare) scavalcherà Walter Magnifico (2042 e 207 presenze) al sesto posto nella lista dei bomber all-time. Più distante Renzo Bariviera (2181 e 209 presenze). Nella Top 20 anche Datome (1437/160) e Aradori (1303/135).

Il Capitano Azzurro centra contro la Finlandia la sua gara in Azzurro numero 161. Dopo aver superato Gilardi e Mian, il prossimo obiettivo è Fucka (162).

Gli Azzurri a disposizione del CT Ettore Messina
#0 Daniel Lorenzo Hackett (1987, 197, P/G, Brose Bamberg – Germania)
#3 Marco Stefano Belinelli (1986, 196, G, Atlanta Hawks – NBA)
#4 Pietro Aradori (1988, 194, G, Virtus Segafredo Bologna)
#5 Ariel Filloy (1987, 190, P, Sidigas Avellino)
#6 Paul Stephane Biligha (1990, 200, C, Umana Reyer Venezia)
#9 Nicolò Melli (1991, 205, A, Fenerbahçe – Turchia)
#12 Marco Cusin (1985, 211, C, EA7 Emporio Armani Milano)
#20 Andrea Cinciarini (1986, 193, P, EA7 Emporio Armani Milano)
#23 Awudu Abass (1993, 200, A, EA7 Emporio Armani Milano)
#24 Filippo Baldi Rossi (1991, 207, A/C, Dolomiti Energia Trentino)
#32 Christian Burns (1985, 203, A/C, Red October Cantù)
#70 Luigi Datome (1987, 203, A, Fenerbahçe – Turchia)

Commissario Tecnico: Ettore Messina
Assistenti Allenatori: Pino Sacripanti, Giordano Consolini, Mario Fioretti, Riccardo Fois

La classifica finale del gruppo B

Lituania 9 (4/1)
Germania 8 (3/2)
Italia 8 (3/2)
Ucraina 7 (2/3)
———–
Georgia 7 (2/3)
Israele 6 (1/4)

Il roster della Finlandia
#4 Mikko Koivisto (1987, 194, G, Salon Vilpas)
#7 Shawn Huff (1984, 198, A, Fraport Skyliners – Germania)
#8 Gerald Lee (1987, 208, C, Maccabi Ashdod – Israele)
#9 Sasu Salin (1991, 191, G, Unicaja Malaga – Spagna)
#10 Tuukka Kotti (1981, 205, A, Helsinki Seagulls)
#11 Petteri Koponen (1988, 194, G, Barcellona – Spagna)
#12 Matti Nuutinen (1990, 200, A, Pitesti – Romania)
#15 Teemu Rannikko (1980, 189, P, Kataja Basket)
#22 Carl Lindbom (1991, 206, A, Helsinki Seagulls)
#23 Lauri Markkanen (1997, 213, a, Chicago Bulls – NBA)
#31 Jamar Wilson (1984, 185, P, Estudiantes – Spagna)
#33 Erik Murphy (1990, 208, A/C, Nanterre 92 – Francia)
All: Henrik Dettmann

I precedenti contro la Finlandia
23 partite giocate (21 vinte/2 perse)
5 partite giocate nelle fasi finali del Campionato Europeo (4 vinte/1 persa)
La prima: Campionato Europeo, 23 maggio 1939 (Kaunas, attuale Lituania) Italia-Finlandia 63-13
L’ultima: Amichevole, 9 agosto 2017 (Cagliari), Italia-Finlandia 78-64
La vittoria più larga: Amichevole, 20 aprile 1972 (Torino) Italia-Finlandia 111-53 (58)
La sconfitta più pesante: Qualificazioni EuroBasket, 20 agosto 2009 (Porto San Giorgio) Italia-Finlandia 89-95 (-6)

Il cammino della Finlandia a EuroBasket 2017

Girone A

31 agosto
Francia-Finlandia 84-86

2 settembre
Finlandia-Slovenia 78-81

3 settembre
Finlandia-Polonia 90-87

5 settembre
Grecia-Finlandia 77-89

6 settembre
Finlandia-Islanda 83-79

La classifica finale del Gruppo A

Slovenia 10 (5/0)
Finlandia 9 (4/1)
Francia 8 (3/2)
Grecia 7 (2/3)
————
Polonia 6 (1/4)
Islanda 5 (0/5

I precedenti della Nazionale a Istanbul
35 partite giocate (19 vinte/16 perse)
Amichevole, 15 settembre 1951, Italia-Francia 30-44
Amichevole, 16 settembre 1951, Italia-Yugoslavia 32-55
Amichevole, 18 settembre 1951, Italia-Egitto 46-28
Amichevole, 19 settembre 1951, Turchia-Italia 35-33
Amichevole, 22 settembre 1951, Italia-Austria 36-28
Amichevole, 23 settembre 1951, Italia-Iran 40-46
Amichevole, 15 settembre 1952, Italia-Austria 56-28
Amichevole, 16 settembre 1952, Italia-Iran 62-38
Amichevole, 17 settembre 1952, Italia-Francia 40-51
Amichevole, 19 settembre 1952, Italia-Yugoslavia 43-51
Amichevole, 21 settembre 1952, Turchia-Italia 42-54
Amichevole, 10 ottobre 1953, Turchia-Italia 57-68
Amichevole, 12 ottobre 1953, Italia-Svizzera 86-72
Amichevole, 13 ottobre 1953, Italia-Francia 58-73
Amichevole, 15 ottobre 1953, Italia-Austria 70-45
Amichevole, 17 ottobre 1953, Italia-Yugoslavia 65-77
EuroBasket, 21 maggio 1959, Italia-Israele 74-59
EuroBasket, 23 maggio 1959, Italia-Francia 47-50
EuroBasket, 24 maggio 1959, Italia-Germania Est 85-65
EuroBasket, 25 maggio 1959, Italia-Urss 44-59
EuroBasket, 27 maggio 1959, Turchia-Italia 73-55
EuroBasket, 28 maggio 1959, Italia-Spagna 65-45
EuroBasket, 29 maggio 1959, Italia-Yugoslavia 76-78
EuroBasket, 31 maggio 1959, Italia-Israele 75-56
Amichevole, 25 maggio 1978, Turchia-Italia 93-94
Qualificazioni Mondiale, 21 novembre 1985, Turchia-Italia 56-69
Amichevole, 24 febbraio 2000, Turchia-Italia 71-46
Amichevole, 20 agosto 2003, Italia-Serbia&Montenegro 74-82
Amichevole, 22 agosto 2003, Italia-Nuova Zelanda 69-53
Amichevole, 23 agosto 2003, Italia-Russia 82-74
Amichevole, 24 agosto 2003, Turchia-Italia 64-76
Amichevole, 30 agosto 2005, Italia-Slovenia 68-85
Amichevole, 31 agosto 2005, Italia-Serbia&Montenegro 79-69
Amichevole, 2 settembre 2005, Italia-Russia 73-70
Amichevole, 3 settembre 2005, Turchia-Italia 81-56

CategoryAltri Argomenti

BolognaBasket.it © 2000 - 2015 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica riservata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: redazione@bolognabasket.it

Privacy e Cookie Policy | Sito Web realizzato da: beltenis.it | Feed RSS: