LA.CO. OZZANO – VIRTUS SPES VIS IMOLA 68 – 73
Parziali: 21-25; 41-41; 53-57

OZZANO: Folli 7, Masrè 8, Morara 7, Chiusolo 3, Corcelli 14, Lalanne, Magagnoli 12, Zambon ne, Martini, Dordei ne, Agusto 17, Agriesti ne – All. Grandi

IMOLA: Dalpozzo 5, Dal Fiume ne, Boero 8, Nucci 10, Creti 2, Casadei 21, Ranocchi 5, Sassi ne, Sangiorgi 1, Zhytaryuk 21 – All. Tassinari

Arbitri: Foschini – Dal Monaco

Una bella partita con tanta intensità, tanta fisicità, tanto agonismo, tanto equilibrio; una cornice di pubblico splendida (circa 700 spettatori) e un caloroso tifo sugli spalti degno di campionati superiori. Signori e signori stiamo invece parlando ancora di C Gold, stiamo parlando del derby della Via Emilia, l’ormai “Classico” della massima serie regionale. Questa volta il derby prende la direzione della Romagna, con la Virtus Imola che espugna 73 a 68 il PalaGira di Ozzano contro una La.Co. combattiva, aggressiva.
Ozzano, ancora una volta priva di Dordei disputa un ottimo primo quarto con una bella difesa; nonostante tutto Imola (assente Dal Fiume) riesce a rimanere a contatto con i padroni di casa e nel finale di quarto, grazie a percentuali al tiro stellari di Zhytaryuk, trova il vantaggio fino al +4 della prima sirena (21-25). Nel secondo quarto Imola conduce ma i Flying restano in scia. La fisicità e la classe di Casadei, insieme ai canestri di Boero, permettono ad Imola di trovare al minuto 18 il divario massimo di serata sul +7 (32-39), vantaggio subito annullato da un 7-0 di parziale ozzanese che manda le due squadra all’intervallo lungo in perfetta parità a quota 41.
Nel terzo periodo è ancora Casadei a portare Imola a +7, ma Agusto replica velocemente e al minuto 25 il tabellone segna 48-50 Virtus. Negli ultimi minuti di quarto regna l’equilibrio, con Zhytaryuk che trova importanti tiri liberi per il +4 all’ultimo mini-break. L’ultima frazione è aperta a tutti i pronostici, Corcelli firma il sorpasso biancorosso (58-57), Magagnoli timbra il +3 (60-57) ma dall’altra parte diventa protagonista Alessandro Nucci che con due triple consecutive fa esplodere il settore ospiti del PalaGira (64-65 a 5’50” da giocare). A 3 giri di lancette dalla fine è il solito Casadei a candidarsi MVP di serata segnando la tripla più importante del derby, che regala il +6 ad Imola (64-70), un vantaggio abbastanza rassicurante perché, a parte il -3 firmato Agusto (67-70), Ozzano spreca molto dalla lunetta e non riesce più a chiudere il gap. Alla sirena finale è 68-73 Imola, con il pubblico di fede giallo-nera pronto a festeggiare la quinta vittoria consecutiva; per i Flying invece la prima battuta d’arresto stagionale, ma tanti applausi dalle tribuna per la buona prestazione mostrata.

(video Dvdvideoservice)

BolognaBasket.it © 2000 - 2015 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica riservata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: redazione@bolognabasket.it

Privacy e Cookie Policy | Sito Web realizzato da: beltenis.it | Feed RSS: