Aria di novità in casa Bologna Basket 2016. Il primo colpo per la stagione 2017-2018 della squadra bolognese è il nuovo capoallenatore, Matteo Lolli, appena reduce dalla vittoria al Torneo dei Giardini Margherita alla guida della Matteiplast Alice Cus Bologna. Lolli, 40 anni, bolognese doc, vanta un’ormai ventennale carriera sui campi da basket felsinei e non, dove ha allenato a vari livelli (serie B e C, under, femminile), sia come assistente che come capo allenatore.
Scegliendolo, il Bologna Basket ha deciso di affidare la squadra ad un coach ancora giovane, ma di provata esperienza e con un’elevata conoscenza dei settori giovanili ed universitari: “Siamo convinti – ha spiegato il presidente del BB2016, Rossano Guerri – che Matteo sarà in grado di valorizzare al meglio le doti e l’esperienza dei nostri giocatori, amalgamandola con la professionalità e il valore dei nostri prossimi acquisti. Riteniamo inoltre che sia la persona più idonea a portare avanti il nostro progetto di portare idee nuove e mentalità imprenditoriale nel mondo delle minors bolognesi”.
Nell’annunciare il nuovo coach il Bologna Basket 2016 intende ringraziare l’allenatore uscente, Gianni Trevisan, per il proficuo lavoro svolto nell’ultima stagione.

CURRICULUM MATTEO LOLLI
Ha iniziato la sua esperienza in panchina nel 1997 al S. Mamolo Basket come assistente nei gruppi allievi e cadetti. Nel 2000 è approdato poi alla Salus Annunziata in C1 dove è stato per due anni assistente allenatore in prima squadra e capo allenatore della squadra juniores, raggiungendo il 4° posto nel campionato d’Elite. Tra il 2002 e il 2004 è stato responsabile del settore giovanile al Francesco Francia di Zola Predosa e allenatore delle squadre under 20 e juniores. Nel 2005 è tornato alla Salus Annunziata – sempre in C1 – come capo allenatore, raggiungendo la promozione l’anno seguente e arrivando in finale di Coppa Italia. Dopo un 2007 con la Salus in B2, è poi passato alla Secchia Rapita Bologna (serie C2) ottenendo la promozione. Nella stagione 2009-2010 ha ricoperto il ruolo di capo allenatore a Gualdo Tadino (B dilettanti). L’anno successivo, sempre in Umbria, è stato contemporaneamente capo allenatore, responsabile del settore giovanile e allenatore del gruppo under 17. Torna poi a Bologna a Trebbo di Reno (serie C2), raggiungendo i playoff con una squadra in difficoltà ed uscendo in semifinale. Nello stesso anno diventa allenatore del Cus Bologna, dove alle finali di Messina vince la medaglia di bronzo. Stagione successiva ancora a Trebbo (primo in classifica nel girone e sconfitta in finale), anche come capo allenatore dell’under 19. Nel 2013 prende in gestione l’under 15 femminile alla Libertas Bologna, seconda alle finali regionali e seconda agli interzona, mentre come capo allenatore del Cus Bologna guadagna la medaglia d’oro alle finali di Cassino (con questo team ad oggi ha vinto 4 medaglie d’oro,1 d’argento e una di bronzo ai Campionati Nazionali, con 2 quinti posti e un bronzo ai Campionati Europei).
Allena poi dal 2013 al 2015 in A2 femminile la Libertas Bologna e la sua under 17, per poi passare nella stagione 2015-2016 alla Progresso Matteiplast come capo allenatore. Nel contempo è capo allenatore alla SG Fortitudo under 15 eccellenza e under 15 Elite. Infine nel periodo 2016/17 gestisce gli under 16 eccellenza della Fortitudo Academy e gli under 18 Elite alla SG Fortitudo, rivestendo in contemporanea la carica di responsabile del settore giovanile.

BolognaBasket.it © 2000 - 2015 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica riservata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: redazione@bolognabasket.it

Privacy e Cookie Policy | Sito Web realizzato da: beltenis.it | Feed RSS: