Il presidente della nascente Fondazione Fortitudo sarà Roberto Melloni, attuale vicepresidente della 103 e AD di Selecta. L’obiettivo della Fondazione sarà quello di raccogliere due milioni di euro in tre anni.
Roberto Melloni è stato intervistato da Damiano Montanari su Stadio, facendo il punto della situazione.
Ecco un estratto delle sue parole:

Stiamo rispettando i tempi stabiliti. Il Comitato di Promozione della Fondazione si trasformerà in Fondazione entro ottobre. A quel punto ufficializzeremo i dieci soci fondatori – (i sicuri a oggi sono quattro: Melloni, Muratori (Innova), Segata (Società Dolce) ed Effe Group) – che verseranno circa un milione di euro in un progetto che darà una continuità almeno triennale. Dai venti soci sostenitori arriverà la stessa cifra. Stiamo dialogando con diverse realtà tra cui la Curia ed il Comune di Bologna.

Sulla gestione del PalaDozza. Non ci interessa. Non abbiamo partecipato al bando. Ma non vogliamo assolutamente essere estromessi dalle strategie: ci interessano i progetti che lo riguardano.

La decisione di affittare e non acquitare Torreverde è dovuta a un motivo economico? Quello è l’ultimo dei nostri problemi. Confermo la volontà di acquisirlo, perché è basilare per la crescita del mondo Fortitudo. Abbiamo costituito la società Academy Sport Village – controllata dalla Fondazione – che lo gestirà. Lì sorgeranno una cittadella dello sport ed una nuova foresteria.

Consultinvest sarà il main sponsor? Il nome è quello, la trattativa ben avviata, ma non è ancora ufficiale. Mi auguro che Kontatto continui ad aiutarci.

Il marchio? Confido nel dialogo con la SG.

BolognaBasket.it © 2000 - 2015 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica riservata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: redazione@bolognabasket.it

Privacy e Cookie Policy | Sito Web realizzato da: beltenis.it | Feed RSS: