COMUNICATO STAMPA N. 25
35° “Centro Medico Attiva” Playground dei Giardini Margherita

Bologna, 12 luglio 2016 – Terminano i quarti di finale con due gare esaltanti e si completa il quadro delle semifinaliste del 35° “Centro Medica Attiva” Playgorund dei Giardini Margherita. La serata appena trascorsa ha regalato, infatti, le due compagini che affronteranno Kaffeina Koy’s e Azimut, nella serata di oggi. I primi, alle ore 20,00, si troveranno davanti i campioni in carica di V Magazine che hanno superato, solamente nel finale e grazie ad una grande prova di squadra, i ragazzi del Mulino Bruciato CSI. I secondi, alle ore 22,00, avranno a che fare con la rivelazione del torneo, Banca Jus Bologna Banca Interprovinciale, i quali si sono imposti su Orplast, nei secondi finali, nella gara di apertura di ieri.
Nella serata di mercoledì 13 luglio scenderanno in campo, in occasione del Pink Lady Star Game firmato Idromat, cestiste militanti in A1 e A2 per le due compagini Mattepilast e Libertas Bologna, guidate rispettivamente da coach Totta e coach Borghi. Sempre nella serata di mercoledì, inoltre, verranno prese 10 iscrizioni tra il pubblico, per chi vuole partecipare alla gara del tiro da 3 punti, all’interno del “Fourghetti Challenge”. Questi dieci spettatori tireranno tra il secondo e terzo quarto della gara femminile ed il migliore sfiderà, giovedì 14, in occasione della finalissima, il migliore dei 7 giocatori del torneo rimasti in gara.
La finale del Playground più famoso d’Italia si disputerà quindi giovedi 14, ma se ci saranno problemi di maltempo, non verrà giocata al chiuso, bensì rinviata alla serata di venerdì 15 luglio.
JUS BANCA INTERPROVINCIALE – ORPLAST 112 – 109
(32-22; 59-52; 80-82)
Jus BO BK Banca Interprovinciale: Dawson 5, Marchetti 13, Lombardo A. 13, Di Noia 8, Lombardi G. 6, Toscano 7, Donati 14, Pullazi 21, Salvadori 2, Zampolli 21, Elhadj 2. All. Totta.
Orplast: Gargioni, Pappalardo, Fimiani, Rosselli 24, Sighinolfi 5, Biguzzi 19, Quaiotto 5, Foiera 15, Cercolani 2, Crotta 11, Sabatini 8, Tassinari 20. All. Cinti.
Jus Bologna Banca Interprovinciale è la rivelazione di questa edizione del Playground. I ragazzi di coach Totta superano nei secondi finali, al termine di una gara entusiasmante, i ragazzi di Orplast e raggiungono le semifinali, dove incontreranno Azimut.
La gara parte subito con un messaggio chiaro: Orplast scatta fortissimo, piazzando subito un parziale di 2-11, dopo 2’57”, ma Jus è una squadra che non molla mai e, superato il momento di crisi, si affida alla guardia Andrea Lombardo, che mette a referto tre “bombe” consecutive e ristabilisce la parità (11-11). Il sorpasso passa tra le mani dell’altro Lombardo, Giuseppe, che sempre dalla linea dei 7 metri, sigla il 18-15, a -4’51”. E’ il primo episodio decisivo dell’incontro: Foiera risponde a Lombardo G., ma i “verdi” hanno preso coraggio e, al suono della prima sirena, allungano fino al +10 (32-22). Nella seconda frazione ci si aspetta la reazione dei “grigi”, ma dopo 9’15”, i ragazzi di coach Totta, grazie ad una grande prova di gioco e di squadra, allungano fino al +20 (59-39), con la tripla di Pullazi come firma finale. Sembra una debacle per Orplast, ma è nei momenti di maggior pressione e difficoltà che escono fuori le grandi squadre. Rosselli suona la carica per i compagni e parte un parziale mostruoso (3-30) che, a cavallo tra il secondo e il terzo quarto, in 7’40”, porta il punteggio sul 62-69. Qualsiasi squadra avrebbe ceduto, ma Jus Banca Interprovinciale mostra tutto il suo carattere e, al termine della terza frazione Orplast è avanti di sole due lunghezze sull’80-82. Negli ultimi dodici minuti inizia un nuovo incontro: Donati pareggia di nuovo i conti, dopo 15”, Foiera rimette la testa avanti e Rosselli allunga sul +4; ancora Donati, seguito da Pullazi, impatta nuovamente sull’86 pari, e solamente il tiro libero sbagliato, proprio da Pullazi, rompe gli equilibri (89-90), a 7’43” dalla sirena. Botta e risposta tra le due compagini, con le “bombe” di Biguzzi da una parte e Zampolli (MVP dell’incontro) dall’altra, fino al 101-101, a -4’09”. Orplast trova le energie residue per il mini break di 0-5, suggellato dal libero di Rosselli, ma Jus è dura a morire e, ad un minuto dal termine è perfetta parità, 108-108. A 23” secondi dal gong, Marchetti penetra e sigla il vantaggio; Cinti chiede il minuto, ma gli avversari non hanno ancora esaurito il bonus e annullano lo schema del coach, portando, dopo aver speso l’ultimo fallo, Foiera in lunetta. L’uno su due ai liberi ferma il punteggio sul +1 Jus, a 11” dalla fine. Fallo immediato su Marchetti che mette a referto i due punti, per il +3 (102-109). Il vantaggio di un possesso pieno, costringe Sighinolfi a forzare il tiro da tre, ma la palla si spegne sulla parte alta del tabellone e gli “avvocati” volano in semifinale.
MULINO BRUCIATO CSI – V MAGAZINE 107 – 111
(29-17; 57-48; 84-80)
Mulino Bruciato CSI Bologna: Romagnoli 3, Montanari 17, Grilli 19, Montano 2, De Pascale 7, Sterpi F., Cutolo 14, Ranuzzi 13, Liburdi 23, Italiano 9. All. Sterpi L.
V Magazine: Bacchiavini, Castelli 24, Pulvirenti 25, Morara 4, Dal Pozzo 2, Bianchini 3, Gasparin 17, Sanguinetti 11, Olivieri 17, Ballardini 7. All. Bonora.
Cardiopalma. Nell’ultimo quarto di finale, Mulino Bruciato e V Magazine danno vita ad una sfida spettacolare che vede prevalere i detentori del titolo per 111-107. I ragazzi di Sterpi comandano la gara per tre quarti, ma a 12′ dal termine i “bianconeri” di Bonora, sfavoriti sulla carta, tirano fuori gli artigli e, con un incredibile rimonta, strappano il pass per le semifinali.
Pronti, via. Cutolo apre le danze, dopo 34”, ma Gasparin non sta a guardare e replica ventidue secondi dopo. Il match è in equilibrio e a Grillo risponde due volte il corpaccioso Olivieri, fissando il risultato sull’8-6 a -8’26”. Le due bombe di Pulvirenti, intervallate dal tap-in di Ranuzzi, portano al primo vantaggio ospite: 10-12 a -6’57”. Liburdi si carica i suoi e, con un parziale (8-0), crea il primo strappo della partita, a – 4’05”. La terza tripla di serata di Pulvirenti, a -3’34”, accorcia le distanze sul -3, ma un nuovo break del Mulino (11-2) fissa il risultato, al primo riposo, sul 29-17. A Olivieri risponde Liburdi, a Castelli, Grilli. Nella seconda frazione il gap si attesta tra i 10 e i 12 punti, fino a quando, a -3’57”, Liburdi si carica, nuovamente, i suoi e, con 7 punti in 53”, porta il Mulino Bruciato CSI sul +18. I ragazzi di Bonora non mollano ed un parziale (0-8) sul finire del secondo quarto riporta i ”bianconeri” in partita. Si va al riposo sul 57-48. I ragazzi di Sterpi vogliono conquistare la semifinale ed un 9-0, dopo 1’34”, sembra spaccare la partita. Bonora carica i suoi e, con la bomba di Sanguinetti, accorciano sul -11, a -7’06”. Italiano e Ranuzzi allungano, ma Castelli, coadiuvato da Gasparin e Sanguinetti, riporta, incredibilmente, V Magazine a -7 (76-69 a -3’30”). Liburdi allunga, Castelli risponde. Monranari e Grilli, a -35”, riportano i ”neri” sul +10 (84-74), ma la bomba di Pulvirenti, a -22” ed il tiro della disperazione di Gasparin, sulla sirena, portano i ragazzi di Bonora sul -4 al terzo ed ultimo riposo. Le squadre restano a contatto e Pulvirenti, con la quinta tripla, accorcia il gap sul -1 (86-85 a -10’57”). Grilli e De Pascale riportano il distacco sul +5, dopo 1’52”, ma l’ennesimo missile di Pulvirenti porta ancora le squadre a contatto. Ranuzzi fa 2/2, Bianchini sigla i suoi primi tre punti dall’arco e squadre sul 94-93 a -7’08”. Italiano fa 1/2 e il solito Castelli, con un appoggio a tabella, porta le squadre sul 95 pari, a -6’08”. Olivieri attacca il ferro e subisce fallo: il tiro aggiuntivo è buono e V Magazine è incredibilmente in vantaggio (97-100). Montanari non ci sta e prima dall’arco e poi con una bomba riporta i ”ristoratori” sul +2, a -1’53”. V Magazine si carica e ci mette il cuore e, nonostante l’alto livello degli avversari ed un primo tempo opaco, la voglia di uscire dal Playground, ai quarti, è davvero minima. I campioni uscenti, così, siglano un super parziale (0-9) ed un perfetto Pulvirenti, dalla lunetta, fa esplodere di gioia Bonora e la panchina, regalando a V Magazine il pass per le semifinali.
Non mancano le novità anche per questa edizione. La più importante riguarda la APP “Playground Giardini Margherita” scaricabile sia da App Store (Iphone e Ipad) che da Play Store (sistema Android). All’interno, grazie alla collaborazione con l’azienda bolognese LUNA, si potrà anche seguire Live l’andamento di ogni singola partita.
Anche per la sezione video cambia tutto: la Mvp Minors Video Project metterà in rete, il giorno successivo di ogni serata del Playground, gli Highlight delle gare e, a fine settimana, ci sarà anche la Top5 con le cinque giocate più spettacolari.
Il tiro da metà campo, in questa edizione, è griffato Giulietti e Guerra, che mette in palio, per i vincitori di tappa, delle bellissime canotte, mentre, nella serata finale, si vincerà un occhiale da sole della Nike.
E, udite udite, ci sarà anche una gara del tiro da 3 punti con un sponsor prestigioso. Si chiama “Fourghetti 3 points challenge” ed è la sfida lanciata da Fourghetti, il nuovo ristorante di Chef Bruno Barbieri (poche centinaia di metri dal Playground), in occasione del glorioso Torneo dei Giardini Margherita. Un grande onore per Fourghetti quello di essere parte di una manifestazione sportiva così sentita e attesa da tutti i bolognesi. Per il vincitore è prevista una cena per due.
L’obbligo per le società sportive di dotarsi di un defibrillatore è stato risolto grazie alla collaborazione con l’azienda Cer Medical di Calderara di Reno, mentre le previsioni meteo saranno sempre on line in virtù di un accordo con Arpae Emilia-Romagna.
Avete sete? Avete fame? Lo staff di Lorenzo Nanetti, in collaborazione col Formosa, vi risolverà ogni voglia, mentre Vodafone regala un Giga in 4G a tutti gli appassionati del torneo che si recheranno, nel mese della manifestazione, in uno dei dieci store di Bologna, Villanova di Castenaso, Casalecchio e CastelMaggiore.
Gli arbitri e gli ufficiali di campo, così come il Commissario del torneo, saranno, infine, di nomina FIP.
I GIRONI DELL’EDIZIONE 2016
GIRONE A
Azimut; Ciaccio Casa; Cadò San Lazzaro Ozzangeles Playground; V Magazine
GIRONE B
Fresk’o; Kaffeina Koy’s; Jus BO BK Banca Interprovinciale; Matteiplast Ristorante Alice
GIRONE C
Chalet Giardini Margherita; Luc@elettronica Zurich Insurance; Mulino Bruciato CSI Bologna
GIRONE D
Gambari Ingranaggi CSS Mastellari Colori; Orplast; #Sempreminors
CLASSIFICHE FINALI
GIRONE A
Azimut 6 (3-0);
V Magazine 4 (2-1);
Ciaccio Casa 2 (1-2);
Cadò San Lazzaro Ozzangeles Playground 0 (0-3).
GIRONE B
Kaffeina Koy’s 4 (2-1);
Jus BO BK Banca Interprovinciale 4 (2-1);
Fresk’o 2 (1-2);
Matteiplast Ristorante Alice 2 (1-2).
GIRONE C
Mulino Bruciato CSI Bologna 6 (3-0);
Luc@elettronica Zurich Insurance 4 (2-1);
Chalet Giardini Margherita 0 (0-2).
GIRONE D
Orplast 6 (3-0);
#sempreminors 2 (1-2);
Gambari Ingranaggi CSS Mastellari Colori 0 (0-3).

IL CALENDARIO
MARTEDI’ 12 LUGLIO
Ore 20 KAFFEINA KOY’S – V MAGAZINE
Ore 22 AZIMUT – JUS BO BK INTERPROVINCIALE
MERCOLEDI’ 13 LUGLIO
Ore 21 IDROMAT PINK LADY STAR GAME
GIOVEDI’ 14 LUGLIO (o venerdì 15)
Ore 21 FINALE

BolognaBasket.it © 2000 - 2015 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica riservata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: redazione@bolognabasket.it

Privacy e Cookie Policy | Sito Web realizzato da: beltenis.it | Feed RSS: