E’ una storia che parte da lontano, quella che porta alla riapertura del Virtus Point, ormai imminente. Perché dietro c’è la passione di Francesca Cinti per la V nera, un legame che l’aveva già portata a lavorare al vecchio store di via Lame, gestito da Marco Mainardi, per più di tre anni.

“Poi ho aperto un altro negozio, ma sempre coltivando il sogno di tornare a occuparmi da vicino di Virtus, di cui sono tifosa da quando ero bambina. Quando se ne è andato papà, che era amico d’infanzia del presidente Bucci da quando frequentavano i Salesiani, ho riallacciato i rapporti con Alberto e gli ho raccontato il mio grande desiderio. Lui ne ha parlato col nuovo management, con Loredano Vecchi e Julio Trovato in particolare, e adesso sono qui a contare i giorni che mi separano dalla apertura”.

Che avverrà il prossimo 4 febbraio, dopo la firma del contratto avvenuta nei giorni scorsi nella sede Virtus di via dell’Arcoveggio. Il Virtus Point rinasce in una strada storica della città, via del Borgo di San Pietro, al numero 52/C. Sarà un sogno che si avvera per Francesca, e un punto di ritrovo per gli innamorati della Virtus.

BolognaBasket.it © 2000 - 2015 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica riservata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: redazione@bolognabasket.it

Privacy e Cookie Policy | Sito Web realizzato da: beltenis.it | Feed RSS: