Una partita speciale. Per Carlo Marchi, tifoso juventino doc, ancora di più. La Virtus domani sera va in quel di Bertinoro (alle 18.30) per la sfida contro il Gaetano Scirea. Questa volta però, il tecnico giallonero spera di dare un dispiacere ai “suoi” colori… «E’ una sfida particolare – spiega –. Importantissima perché, in caso di vittoria, metteremmo una seria ipoteca sulla qualificazione ai playoff. Nulla è già scritto, per carità, ma un successo contro Scirea significherebbe distanziare di sei punti un avversario pericoloso e avere dalla nostra anche gli scontri diretti».
Insomma, è una partita da vincere a tutti gli effetti, per confermare il buon momento inaugurato domenica scorsa contro Modena e trovare così sempre più fiducia nei propri mezzi: «Il successo contro la Psa ci ha fatto bene. Anche se in alcuni momenti abbiamo sofferto più del dovuto, siamo sempre stati avanti nel punteggio e abbiamo giocato da squadra. Questo ci deve dare ancora più carica per il prosieguo del campionato».
Che partita sarà allora quella contro Bertinoro? «Una partita maschia, con un avversario che, se in serata, è in grado di fare il colpaccio contro chiunque. Giochiamo su un campo difficile e un terreno molto duro. Dovremo scendere in campo con la mentalità giusta. Dal canto mio spero di trasmettere la giusta scossa elettrica e la carica agonistica che servono per portare a casa partite di questo tipo. I ragazzi hanno lavorato bene in settimana e saranno tutti della partita, a parte Zambrini che ha ancora una giornata di squalifica da scontare».

BolognaBasket.it © 2000 - 2015 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica riservata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: redazione@bolognabasket.it

Privacy e Cookie Policy | Sito Web realizzato da: beltenis.it | Feed RSS: