Il ruolino di marcia della Virtus è impietoso: cinque sconfitte nelle ultime sei partite, e l’unica vittoria – domenica scorsa con Cremona – arrivata in maniera abbastanza rocambolesca. Ma ciò che preoccupa maggiormente è l’involuzione della squadra nell’ultimo mese e mezzo. Perché se all’inizio le sconfitte arrivavano per crolli finali dopo aver dominato le partite, le ultime due – Brindisi e Cantù – sono state approcciate male e gestite peggio. In particolare, ieri la Segafredo non è stata in grado di abbassare i ritmi e arginare l’attacco di Cantù, il migliore del campionato. Sono arrivati quindi 94 punti subiti, e una partita sempre condotta dagli avversari, e che le Vu Nere non hanno mai dato l’impressione di poter riprendere. Nel finale poi sono arrivati alcuni errori davvero clamorosi, che potrebbero far pensare male, o quantomeno sono indice di un discreto nervosismo.
Morale della favola: 47% da due e 29% da tre, mentre agli avversari è stato concesso rispettivamente il 60% e il 35%. Infine, Marcus Slaughter ha disputato la sua peggior prova dell’anno. La prova migliore è arrivata da Filippo Baldi Rossi, che ha giocato 17’ davvero positivi e forse ne avrebbe meritati di più.

Per il primo obiettivo stagionale – la qualificazione alle Final Eight – la Virtus resta ancora in corsa, anche se ieri ha perso uno scontro diretto. Bisogna però capire cosa si vuole fare. C’è ancora fiducia nel lavoro di Ramagli e nel fatto che sia l’uomo giusto per gestire questo gruppo? Se no, si interverrà in tal senso, e per ora l’unico nome che circola è quello del 72enne Carlo Recalcati.
In ogni caso, un altro intervento sul mercato serve. E’ libero uno spot per un americano, e il problema principale sembra essere in regia. Oliver Lafayette è ottimo in difesa (ieri meno del solito, ma in generale sì), ma in attacco rende al meglio quando è spostato in posizione di guardia, mentre se deve costruire gioco fa fatica, soprattutto contro la zona. A Milano, l’anno dello scudetto, si presentò lo stesso equivoco e si rimediò con l’arrivo di Jerrells. Qui al momento si sta ripresentando la stessa situazione. Risolta quella, ogni alibi sarà finito.

(foto Walter Gorini – Pallacanestro Cantù)

BolognaBasket.it © 2000 - 2018 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: redazione@bolognabasket.it

Privacy e Cookie Policy | Sito Web realizzato da: beltenis.it | Feed RSS: