Arriva, per la Madel, la sesta vittoria di fila in campionato. A farne le spese è Castel Guelfo, neopromossa, che ha però dimostrato ampiamente di valere la categoria, trovandosi nelle zone alte della classifica.
Dopo l’impresa contro la favoritissima Ozzano della settimana scorsa, la Madel arriva a giocare un’altra importante partita con una squadra che dista solo 2 punti in classifica, che fa del proprio campo un vero e proprio fortino inespugnabile.
Con il fischio d’inizio partono subito le ostilità. Fin dalle prime battute le squadre sono concentrate al massimo data la delicatezza della gara: Guelfo prova il primo tentativo di fuga andando avanti di 5 con Trombetti e Musolesi, per poi essere rimontata da una tripla di Amoni e una penetrazione di Tugnoli. Proprio il duello tra il numero 33 Trombetti e il velocissimo play Tugnoli si vedrà riproposto per tutta la partita, dando vita a un incredibile spettacolo. Dopo un quarto equilibrato, dove le due compagini rispondono colpo su colpo ai canestri avversari, la sirena spezza il ritmo decretando la fine del primo parziale sul risultato di 19-18.
L’inizio del secondo parziale si apre con una fantastica azione personale di Trentin che dopo aver effettuato una penetrazione, segnando, realizza il libero addizionale e, non pago, riesce a rubare palla sulla rimessa e siglare altri due punti sul successivo libero dopo un fallo nel tentativo di fermarlo. Dall’altra parte, i padroni di casa trovano il fondo della retina grazie a un ottimo Govi, che fa le veci di Trombetti, in quell’inizio di parziale seduto in panca. Si arriva cosi all’intervallo con il risultato di 43-42 per Guelfo, con tutto che rimane invariato dal quarto precedente.
Al rientro dagli spogliatoi i padroni di casa difendono meglio, e la Madel subisce un piccolo parziale durante il quale vede il distacco schizzare a +10. I padroni di casa infatti sono guidati da Trombetti che dimostra di essere un avversario temibile sia dalla lunga distanza, sia nel pitturato. La Madel si appella a Tugnoli che è costretto agli straordinari confermandosi come realizzatore implacabile. I ritmi decisamente sostenuti di questo parziale portano il risultato a lievitare sino al 65-64 per i padroni di casa.
L’ultimo parziale si apre con un canestro di Govi a cui risponde subito Veronesi con una splendida tripla dall’angolo. Con una difesa forte su Trombetti, limitato prima da Amoni poi da Polverelli, la Madel riesce a gestire meglio i possessi offensivi, trovando in Trentin il giocatore fondamentale per questo quarto in quanto recupera diversi palloni sporchi, dimostrandosi un giocatore che riesce ad unire alla tecnica una buona dose di “garra”. A 23′ secondi dal termine la Madel si trova sul +2 con il possesso in mano ai padroni di casa, riuscendo a difendere di squadra e recuperare il rimbalzo sul suono della sirena.
Arriva cosi un successo importante per la Madel, per testare la sua maturità in partite delicate con avversari “tosti”.
Il prossimo impegno vedrà la Madel impegnata domenica 3 Dicembre in casa, contro LG Competition.
 
Madel Salus-Castel Guelfo Basket  74-76
Guelfo Basket: Bernabini 2; Rebeggiani N.E; Baccarini (k) 0; Grillini 3; Colli N.E; Bitti 0; Musolesi 14; Santini 6; Pieri 3; Casagrande 12; Govi 15; Trombetti 19   All: Serio.G
Salus Pall. Bologna: Savio (k) 5; Branzaglia N.E; Amoni 16; Granata 0; Tugnoli 22; Polverelli 9; Veronesi 6; Stojkov 11; Arletti N.E; Gebbia N.E; Trentin 7  All: Fili S.

CategorySalus Bologna

BolognaBasket.it © 2000 - 2018 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: redazione@bolognabasket.it

Privacy e Cookie Policy | Sito Web realizzato da: beltenis.it | Feed RSS: