Speciale Tornei

 

UNDER 18 – L’Unipol Banca vince l’8.0 Memorial Matteo Molent
Unipol Banca Virtus Bologna-Amici di Matteo 48-34

(28-18)

VIRTUS BOLOGNA: Nicoli 5, Giuliani 2, Salsini 6, Bianchini 2, Venturoli 7, Vivarelli 2, Camara 7, Bertuzzi 2, Oyeh 6, Cavallari, Chessari 9. All. Vecchi

AMICI DI MATTEO: Balihodzic, Trevisan, Logiudice 4, Mezzarobba, Casonatto, Botter 12, Belfiore, De Rosa, Miani 7, Camaj, Meggiorin, Scodeller 11. All. Petrovic

 

Unipol Banca Virtus Bologna-Trieste 55-38

(25-22)

VIRTUS BOLOGNA: Nicoli 6, Giuliani 7, Salsini 11, Bianchini, Venturoli 14, Vivarelli, Camara 2, Bertuzzi 1, Oyeh 8, Cavallari, Chessari 6. All. Vecchi

TRIESTE: Rabusin 7, De Angeli 13, Balbi, Poboni, Leonardi, Fracassa, Arnaldo, Comelli, Pitacco 1, Giustolisi 17, Antonio. All. Nocera

Unipol Banca Virtus Bologna-Rucker San Vendemiano 65-50

(16-7, 35-18, 50-32)

VIRTUS BOLOGNA: Nicoli 11, Giuliani 11, Salsini 2, Bianchini 3, Venturoli 8, Vivarelli 3, Camara 11, Bertuzzi 2, Oyeh 8, Cavallari 1, Chessari 6. All. Vecchi

SAN VENDEMIANO: Ferretto, Tesser 7, Caldwell 2, Tonello 3, De Marchi 5, Manna, Michelin 4, Saccon 6, Pisani 5, Cazzolato, Fossa 6, Battistuzzi, Rascazzo 9, Biscaro 3. All. Mian

L’Unipol Banca di Federico Vecchi si aggiudica l’ottava edizione del Memorial Matteo Molent che si è svolto ad Azzano Decimo. Nella prima giornata del torneo le Vu Nere hanno superato prima gli Amici di Matteo per 48-34 e poi Trieste con il punteggio di 55-38. Nella finalissima contro Rucker San Vendemiano l’Unipol Banca si è imposta per 65-50 al termine di un match sempre nelle mani della formazione bianconera. Guglielmo Giuliani è stato premiato come Mvp.

 

UNDER 18 – Sesto posto per l’Unipol Banca a L’Hospitalet nell’Adidas Next Generation Tournament
Torrons Vicens L’Hospitalet-Unipol Banca Virtus Bologna 56-73

(14-27, 34-38, 51-50)

L’HOSPITALET: Mejla 6, Tallada, Feeney 3, Rodriguez 17, Cherneha, Balastegui, Perez 4, Navas 10, Duarte, Sola 14, Tavakarashvili 2, Enfedanque. All. Solano

VIRTUS BOLOGNA: Nicoli 5, Deri 6, Giuliani 4, Salsini 4, Nanni 9, Jurkatamm 17, Bianchini, Venturoli 4, Camara 16, Bertuzzi, Oyeh, Chessari 8. All. Vecchi

 

Divina Seguros Joventut Badalona-Unipol Banca Virtus Bologna 94-83

(21-15, 46-32,64-61)

BADALONA: Haroval 10, Parra 23, Signes 10, Parrado 14, Jaime, Cuevas 14, Da Silva 3, Cuadrado, Barros, Bieshar, Zagars 17, Madonna. All. Miret

VIRTUS BOLOGNA: Nicoli 6, Deri 5, Giuliani 8, Salsini 3, Nanni 8, Jurkatamm 20, Bianchini 3, Venturoli 14, Camara 8, Bertuzzi, Oyeh 4, Chessari 4. All. Vecchi

 

Unipol Banca Virtus Bologna-Herbalife Gran Canaria 64-67

(18-11, 37-34, 49-54)

VIRTUS BOLOGNA: Nicoli 7, Deri, Giuliani 5, Salsini 2, Nanni 2, Jurkatamm 15, Bianchini 6, Venturoli 15, Camara 2, Bertuzzi 2, Oyeh 2, Chessari 6. All. Vecchi

GRAN CANARIA: Serrano 5, Melian 12, Ravelo, Parrondo, Balcerowski 7, Medina 2, Diop 5, Rodriguez 4, Faye 25, Kliajic 7, Fam. All. Guerra

 

Unipol Banca Virtus Bologna-Unicaja Malaga 86-99

(30-21, 48-37, 64-68)

VIRTUS BOLOGNA: Nicoli 2, Deri 5, Giuliani 2, Salsini, Nanni 7, Jurkatamm 24, Bianchini 7, Venturoli 20, Camara, Bertuzzi 2, Oyeh 6, Chessari 11. All. Vecchi

MALAGA: Merino, Ibanez 14, Scariolo 8, Stilma 42, Wolkowyski 3, Fernandez 2, Munoz 9, Carralero 12, Rodriguez, Tamba 1, Martinez 3, Maciel 6. All. Aurioles

 

L’Unipol Banca chiude al sesto posto la prima tappa dell’edizione 2018 dell’Adidas Next Generation Tournament che si è svolta sul campo spagnolo di L’Hospitalet. Terzo posto nel girone eliminatorio per le Vu Nere che dopo la vittoria nel match d’esordio con i padroni di casa del Torrons Vicens, sono stati sconfitti da Badalona vincitrice del torneo e in volata da Gran Canaria. Nella finale per il quinto posto la fisicità di Malaga ha fatto la differenza nella seconda metà di gara ed è stata decisiva per il successo spagnolo.

UNDER 16 – 13esimo posto per l’Unipol Banca nel Torneo Bruna Malaguti

Unipol Banca Virtus Bologna-Fortitudo 103 Academy 71-72

(16-19, 29-30, 48-47)

VIRTUS BOLOGNA: Tinti 1, Frascari, Solaroli , Alberti 3 , Orsi 4, Nobili 4, Barbieri, Battilani 5, Guastamacchia 27, Peterson 2, Martini, Tintori 25. All. Consolini

FORTITUDO: Chiavaccini 6, Diagne 4, Simon 17, Lenzi 4, Mazzocchia 4, Mazzola, Perrone, Longagnani 4, Rayner 8, David 12, Tognoni 9, Tornimbeni 4. All. Loperfido

Unipol Banca Virtus Bologna-Treviso 52-96

(11-21, 23-53, 40-75)

VIRTUS BOLOGNA: Tinti, Frascari, Solaroli 2, Alberti 8, Orsi 7, Nobili 2, Barbieri, Lolli 6, Battilani 10, Peterson 2, Martini 7, Tintori 6. All. Consolini

TREVISO: Cifonelli 4, Akele 14, Adobah 3, Nardin, Frare 6, Volpato, Bettiol 21, Durante 26, Piccin 8, Coassin 8, Antignati 2, Poser 4. All. Saccardo

 

Unipol Banca Virtus Bologna-Olimpia Milano 76-69

(18-13, 48-34, 64-48)

VIRTUS BOLOGNA: Frascari, Solaroli, Alberti 4, Orsi 5, Nobili 15, Barbieri M. 5, Lolli 3, Battilani 8, martini 9, Tintori 27, Peterson. All. Consolini

MILANO: Castoro 2, Milesi 17, Musumeci, Di Caro 8, Barbieri C. 21, Almansi 2, Gravaghi 8, Casati, Tosi, Sgura 2, Giorgietti 2, Rashed 7. All. Rabbolini

 

Don Bosco Livorno-Unipol Banca Virtus Bologna 58-79
DON BOSCO LIVORNO: Bechi 6, Sorrentino, Sapienza, Deliallisi 2, Mazzantini 23, Amoruso, Maniaci 11, Voliani 4, Barzacchi 2, Onojaife 10. All. Tomaselli

VIRTUS BOLOGNA: Frascari 1, Solaroli 2, Alberti 2, Orsi 10, Nobili 13, Barbieri 8, Lolli 2, Battilani 15, Peterson, Martini 6, Tintori 20. All. Consolini

 

L’Unipol Banca di Giordano Consolini chiude al 13esimo posto il Torneo Bruna Malaguti di San Lazzaro. La sconfitta di misura nel derby e quella con Treviso nella seconda giornata portato le Vu Nere a giocarsi i piazzamenti dal 13esimo al 16esimo posto. La Virtus supera prima l’Olimpia Milano per 76-69 e poi il Don Bosco per 79-58 nella terza e quarta giornata del torneo Under 16.

UNDER 15 – Terzo posto per l’Unipol Banca a Gallo Ferrarese

Unipol Banca Virtus Bologna-Leoncino Mestre 87-76

(21-17, 49-40, 71-52)

VIRTUS BOLOGNA: Anesa 2, Nicoli 14, Minelli 2, Albonetti, Colombo 3, Scagliarini 28, Salsini 10, Barbieri 1, Ruffini 15, Ferdeghini 1, Mazzoli 11. All. Fedrigo

MESTRE: Martin 4, Forti 4, Marcon 16, Tonon 6, Fontanella 4, Golfetto 7, Pagan 25, Poletto 6, Coutinho 2, Valverde 2. All. Toffanin

 

Unipol Banca Virtus Bologna-Petrarca Padova 61-85

(16-15, 27-42, 46-62)

VIRTUS BOLOGNA: Anesa, Nicoli; Minelli, Albonetti, Colombo 12, Scagliarini 14, Salsini 7, Barbieri 14; Mazzoli 8, Ruffini 4. All. Fedrigo

PADOVA: Marchesini 14, Giordano 20, Zocca 13, Lunardi 3, Gaspari 10, Curculacos 3, Bovo 6, Desci, Traore 2, Dia 12, Allegro 3. All. Pauletto

Unipol Banca Virtus Bologna-Oxygen Bassano 93-87

(21-23, 36-35, 64-53)

VIRTUS BOLOGNA: Tabellini, Galli, Nicoli, Anesa, Minelli, Albonetti, Mazzoli 2, Scagliarini 17, Barbieri 14, Salsini 13, Ruffini 21, Colombo 26. All. Fedrigo

BASSANO: Nnabuife, Valente 2, Agbamu 26, Mabilia, Soviero, Dalla Valle 2, Massa 2, Ojo 47, Pavini 8. All. Gallea

 

L’Unipol Banca di Cristian Fedrigo chiude sul podio il Torneo Santo Stefano Città di Gallo. Nei quarti di finale successo delle Vu Nere sul Leocino Mestre per 87-76 mentre in semifinale è arrivata una sconfitta per 85-61 contro il Petrarca Padova. Nella finalina la Virtus ha superato in volata per 93-87 l’Oxygen Bassano.

 

UNDER 14 – Ottavo posto per l’Unipol Banca nel 20esimo Memorial Zanatta
Unipol Banca Virtus Bologna-Azzurra Trieste 74-91

(16-29, 31-51, 56-71)

VIRTUS BOLOGNA: Barbato 8, Cattani 16, Martini 6, Cassanelli, Zanasi 2, Venturi 3, Penna 5, Franceschi 15, Nobili, Collina 13, Bianchini, Cardin 6. All. Pezzoli

TRIESTE: Suerz 1, Covi, Mazzaro 2, Gallo 17, Mermoglia 9, Baudaz 2, Gregori 5, Vlacci 2,  Visintin 42, Camporeale 7, Zacchigna 4, Lo Duca. All. Ponga

 

Unipol Banca Virtus Bologna-Virtus Padova 83-72

(18-21, 41-39, 62-51)

VIRTUS BOLOGNA: Barbato 6, Cattani 16, Martini 4, Cassanelli, Venturi, Penna 15, Franceschi 17, Collina 15, Serra, Bianchini 3, Resca, Cardin 7. All. Pezzoli

PADOVA: Cinetto 1, Belpusi 2, Lisato 2, Greggio, Cecere, Pennacchi, Bedin 3, Antonello 31, Passuello 2, Greco, Cutrone 16, Osgnach 15. All. Franceschini

 

Unipol Banca Virtus Bologna-Pallacanestro Trieste 79-67

(24-18, 43-35, 59-53)

VIRTUS BOLOGNA: Barbato 7, Cattani 10, Cassanelli 3, Zanasi, Venturi 7, Penna 11, Franceschi 6, Nobili, Collina 12, Serra, Resca 9, Cardin 14. All. Pezzoli

TRIESTE: Rolli 13, De Giuseppe 10, Eva 6, Losi 1, Melis 2, Bonano 4, Tagliaferro 9, Anello, Bianchini 2, Piccin 11, Pauli, Giovannetti 9. All. Pensabene

 

Unipol Banca Virtus Bologna-Alfa Omega Ostia 66-84

(11-27, 36-49, 54-66)

VIRTUS BOLOGNA: Barbato 4, Cattani 22, Martini 4, Cassanelli, Zanasi 7, Penna 2, Franceschi 11, Nobili 2, Collina 11, Bianchini, Resca, Cardin 3. All. Pezzoli

OSTIA: Tripoldi 16, Crescentini 2, Carolei 2, Stazzonelli 14, De Robertis 16, Brancaccio 2, Durante 2, Dutto, Pellegrinotti, Matera 21, Chiantera 5, Paolini 4. All. Tardiolo

 

Unipol Banca Virtus Bologna-Olimpia Milano 75-93

(24-28, 39-49, 57-74)

VIRTUS BOLOGNA: Barbato 8, Cattani 27, Martini 4, Cassanelli 2, Zanasi 8, Venturi, Franceschi 11, Nobili, Collina 4, Serra 3, Resca 8, Cardin. All. Pezzoli

MILANO: Bresca 6, Marisi 10, Restelli 9, Garbujo 3, Longhi 6, Abante 10, Bramati 10, Addesia, Galicia 30, Contestabile 4, Martino 3, Piccinini. All. Pampani

 

Unipol Banca Virtus Bologna-Pontevecchio 68-109

(18-16, 35-41, 50-71)

VIRTUS BOLOGNA: Barbato 6, Cattani 14, Martini 5, Zanasi 4, Venturi 5, Penna 6, Franceschi 9, Nobili 4, Collina 6, Serra 2, Bianchini 4, Resca 3. All. Pezzoli

PONTEVECCHIO: Ziruolo 10, Cockram 2, Bassi, Stignani 7, Pinto 1, Presti 5, Perini, Nepoti 3, Zanetti 8, Malaguti 50, Premoli 23, Giordano. All. Pappalardo

 

L’Unipol Banca di Riccardo Pezzoli chiude all’ottavo posto il XX Memorial Zanatta al termine di quattro giorni intensi con sei gare di alto livello disputate. Esordio nella manifestazione al Palasport Taliercio contro Azzurra Trieste, futura finalista, che si impone per 74-91. Nella seconda giornata spareggio contro Virtus Padova per accedere al tabellone ad eliminazione diretta ed i bianconeri vincono per 83-72 al termine di una partita sempre in equilibrio fino alla sirena finale qualificandosi per gli ottavi di finale contro Pallacanestro Trieste. La partita è da subito tirata, nel terzo parziale la Virtus trova il vantaggio che riuscirà a portare avanti fino al 79-67 che vale il quarto di finale. È l’Alfa Omega Ostia la rivale virtussina, squadra molto fisica che fin dalle prime battute mette in difficoltà i bolognesi vincendo alla fine sul 66-84. L’ultima giornata vale i posti dal quinto all’ottavo. La semifinale è contro Olimpia Milano e al termine di una gara equilibrata i meneghini vengono fuori alla distanza per 75-93. La finale per il settimo posto si gioca a ruota, contro la Pontevecchio. La gara è punto a punto fino all’intervallo lungo, nella ripresa la Virtus pare svuotata di ogni energia, incapace di reagire agli affondi amaranto che vinceranno per 68-109.

UNDER 14 – Terzo posto per l’Unipol Banca nel Torneo Chicco Ravaglia

Unipol Banca Virtus Bologna-Victoria Libertas Pesaro 78-64

(25-15, 43-29, 65-45)

VIRTUS BOLOGNA: Barbato 7, Brembilla 16, Cattani 21, Martini, Manna 6, Zanasi, Venturi, Franceschi 14, Collina, Bianchini, Resca 4, Cardin 10. All. Pezzoli

PESARO: Druda, Ceccarelli 2, Sgarzini 18, Nicolini 4, Libri, Bonometto, Alves 7, Ciacci 9, Tombari 9, Rovedi 3, Fucci 8, Guerra 2. All. Pentucci

 

Unipol Banca Virtus Bologna-Olimpia Milano 83-90

(17-20, 41-42, 59-69)

VIRTUS BOLOGNA: Barbato, Brembilla 11, Cattani 26, Manna 8, Zanasi, Venturi, Franceschi 3, Ponzellini 3, Collina 14, Bianchini 3, Resca 5, Cardin 10. All. Pezzoli

MILANO: Villa 2, Rizzi 2, Restelli 12, Bettoschi 3, Abante 19, Rapetti, Minervini, Bramati 16, Di Tonno, Galicia 28, Contestabile 8, Piccinini. All. Pampani

 

Unipol Banca Virtus Bologna-Stamura Ancona 78-59

(28-21, 38-34, 66-46)

VIRTUS: Barbato 2, Brembilla 25, Cattani 17, Martini, Manna 9, Zanasi 5, Venturi 3, Penna 3, Ponzellini 4, Collina 6, Bianchini 1, Cardin 3. All. Pezzoli

ANCONA: Santarelli, Regai 8, Ponzella, Filippetti 28, Micucci 9, Simo 2, Renzi 2, Isolani 2, Matiazzi 2, Cesaroni 6, Mulloni, Carboni. All. Ferri

 

L’Unipol Banca di Riccardo Pezzoli chiude l’undicesima edizione del Torneo Chicco Ravaglia di Imola sul podio. Nella gara inaugurale contro Pesaro le Vu Nere hanno accumulato subito un buon vantaggio e sono stati bravi a mantenerlo fino alla sirena finale nonostante i tentativi di rimonta marchigiani. In semifinale contro l’Olimpia Milano sostanziale equilibrio nella prima metà di gara. È tra il finire della terza frazione e l’inizio della quarta che i meneghini allungano fino al +14 grazie al loro contropiede. I bianconeri rimangono in partita, rimontando fino al -5 nell’ultimo minuto, ma nei secondi finali la girandola di tiri liberi consente ai lombardi di qualificarsi per la finalissima. Nella gara che vale il podio l’Unipol Banca parte bene contro la Stamura Ancona, salvo poi soffrire il pressing avversario per il +4 dell’intervallo lungo. Al rientro in campo la Virtus ritrova ordine in attacco e in difesa allungando in maniera importante nel punteggio. Giacomo Cattani e Davide Brembilla sono stati inseriti nel miglior quintetto.

UNDER 13 – L’Unipol Banca vince il 23esimo Torneo Natale sotto Canestro

Unipol Banca Virtus Bologna-Kioko Caserta 72-40

(24-5, 40-21, 60-29)

VIRTUS BOLOGNA: Cappellotto 13, Orsi, Biagioli 2, Davoli 2, Pappolla, Landi 6, Pilutti 2, Pulito, Ramponi 18, Tronconi 4, Franzoni 6, Ceredi 19. All. D’Atri

KIOKO: Iacopino, Marrone 2, Di Angelo, Palmiero, Ciotola 2, Pagano, Zampella 2, Pisapia 34, Bellocchio, Ferraiolo, Bernardo, Borino, Valletta, Vassallo. All. Dell’Imperio

 

Unipol Banca Virtus Bologna-S.B. Drengot 117-7

(22-0, 52-1, 78-4)

VIRTUS BOLOGNA: Cappellotto 21, Orsi 10, Biagioli 10, Davoli 9, Pappolla 6, Landi 11, Pilutti 2, Pulito 4, Ramponi 8, Tronconi 6, Franzoni 10, Ceredi 20. All. D’Atri

DRENGOT: De Quattro, Russo 2, Piatto 1, Filocamo, Mincione 2, Della Corte, Pagetta, Griffo, Silvestre, Alves 2, Diomaiuti, Gargiulo. All. Coscione

 

Unipol Banca Virtus Bologna-Pol.Stabia 111-12

(29-2, 44-10, 67-10)

VIRTUS BOLOGNA: Cappellotto 13, Orsi 9, Biagioli 4, Davoli 5, Pappolla 7, Landi, Pilutti, Pulito, Ramponi 16, Tronconi 8, Franzoni 26, Ceredi 23. All. D’Atri

STABIA: Chimenti, Parmentola 2, Mattuozzo 1, Saggese 3, Covito, Irollo, Bischi, Longobardi, Dongiacomo 4, Agozzino, Elefante 2, Serrapica. All. Zurolo

 

Unipol Banca Virtus Bologna-Sporting Portici 72-42

(16-15, 33-22, 47-33)

VIRTUS BOLOGNA: Cappellotto 14, Orsi 2, Biagioli, Davoli , Pappolla, Landi, Pilutti, Pulito, Ramponi 7, Tronconi 12, Franzoni 14, Ceredi 23. All. D’Atri

PORTICI:Oliviero, Stella 1, Ferola, Borriello 4, Pascale, Sasso, Punzo 6, Ferrante 4, La Marca 6, Improta 11, Sannino 10. All. Esposito

 

Unipol Banca Virtus Bologna-One Team Caserta 70-66

(22-19, 38-33, 52-51)

VIRTUS BOLOGNA: Cappellotto 12, Orsi 4, Biagioli, Davoli, Pappolla 2, Landi, Pilutti, Pulito, Ramponi 21, Tronconi 2, Franzoni 5, Ceredi 24. All. D’Atri

ONE TEAM: Sauro 12, Natale 2, Romano, Rossano, Ferri 2, Lubrano, Orlando 8, Pellecchia, Paoli, Riccardo 38, Basile. All. Monteforte

 

Nella prima giornata i bianconeri affrontano Kioko Caserta. Grazie ad un buon break iniziale di 24-5 nel primo quarto i ragazzi di D’Atri prendono subito il largo e riescono a mantenerlo fino al 72-40 finale. Nel secondo giorno invece nelle altre due partite del girone incontrano in successione SB Drengot e Pol. Nuova Stabia. Entrambe le partite si decidono già dopo pochi minuti e consentono ampie rotazioni ai nostri u13. I risultati finali sono 117-7 e 111-12. Grazie a questi risultati la Virtus si qualifica per la semifinale dove trova Sporting Portici, che ha finito imbattuta il suo girone. Dopo un primo quarto equilibrato, 16-15 , i bianconeri finiscono sul +11 all’intervallo. Nel terzo quarto il divario rimane quasi invariato mentre nell’ultima frazione un parziale di 10-0 chiude la partita che finisce poi 72-42.  Nella finale del pomeriggio gli avversari sono One Team Caserta che han sconfitto nell’altra semifinale SMG Latina.

In una bella cornice di pubblico, la partita comincia 8-2 per i casertani che obbligano coach D’Atri ad un timeout dopo pochi minuti. Arriva però la reazione dei nostri ragazzi che sorpassano sul 18-15 e chiudono 22-19 il primo quarto. La partita rimane punto a punto fino al finale in cui i bianconeri grazie a due bei canestri in penetrazione e qualche tiro libero riescono a spuntarla e vincere il torneo.

 

UNDER 13 – L’Unipol Banca chiude al secondo posto il Mare di Roma Trophy

Unipol Banca Virtus Bologna-Bernareggio 89-34

(27-7, 53-13, 71-28)

VIRTUS: Cappellotto 14, Orsi 4, Davoli 4, Francesconi 5, Pappolla 2, Furlanetto 8, Ponzellini 2, Ciobanu 13, Pilutti 4, Tronconi 8, Ceredi 25. All. D’Atri

BERNAREGGIO: Seregni 7, Mitov 9, Iuculano 3, Brambillasca, Cogliati, Sala A. 2, Turco, Cartago 4, Maconi 5, Motta, Sala F.2, Di Nuzzo, Aceto 2. All. Zucchi

 

Unipol Banca Virtus Bologna – Alfa Omega Ostia 77-42

(19-11, 44-28, 63 -33)

VIRTUS: Cappellotto 12, Orsi 6, Davoli 8, Francesconi, Pappolla, Furlanetto 2, Ponzellini, Ciobanu 16, Pilutti, Tronconi 7, Ceredi 26. All. D’Atri

ALFA OMEGA: Amon, Sabatino, Alongi, Sardo S. 8, Vandi 12, Prosperi 2, Imbresi, Di Cicco, Pensiero, Barzocchini, Sardo M. 1, Ferretti 19, Palombi, Bellomo, Tei. All. Vavotici

 

Unipol Banca Virtus Bologna – Vito Lepore Avellino 60-57

(18-14, 29-29, 45-36)

VIRTUS: Cappellotto 14, Orsi 2, Davoli, Francesconi 6, Pappolla, Furlanetto, Ponzellini, Ciobanu 6, Pilutti, Tronconi 7, Ceredi 25. All. D’Atri

AVELLINO: De Cunzo, Rizzo 25, Guerriero, Genovese 7, D’Arcangeli, Santi, Brescianini 10, Conte, Caporaso, Priante, Trazzi 15, Lucapamo. All. Califano

 

Unipol Banca Virtus Bologna – Ponte di Nona Roma 51-67

(14-20, 21-39, 31-53)

VIRTUS: Cappellotto 8, Orsi 5, Davoli 2, Francesconi 2, Pappolla, Furlanetto 2, Ponzellini, Ciobanu 4, Pilutti, Tronconi 10, Ceredi 18. All. D’Atri

PONTE DI NONA: Branchi 12, La Rosa 2, Campili 9, Rossi 3, Troina 6, Di Salvo 8, Kavosh 18, Piattoni 2, Ranucci, Carpineti, Geracitano 3, Dongmo 1, Addeo 3, Spagna. All. Antonelli

 

Inserita in girone con Bernareggio e i padroni di casa di Alfa Omega i bianconeri nella prima giornata incontrano i ragazzi lombardi mentre nella secondo i laziali. Senza troppi patemi arriva la prima vittoria, a fine primo quarto il vantaggio per la Virtus è già di 20 punti(27-7), divario che poi si allargherà fino al 53-13 dell’intervallo che permette ampie rotazioni nel secondo. Il finale è 89-34. Il giorno seguente una vittoria significherebbe semifinale per i nostri ragazzi, un bel primo quarto finisce 19-11 per i bianconeri che grazie a qualche canestro in contropiede nel secondo quarto riescono a prendere il largo e finire sopra di 16 il primo tempo. Nel secondo tempo i ragazzi di D’Atri controllano la partita fino al 77-42 finale.

Tutt’altra storia la semifinale contro Vito Lepore Avellino dove la superiore fisicità dei campani mette in difficoltà le Vu Nere, infatti all’intervallo il punteggio dice 29 pari. Dopo la pausa un importante break dei bianconeri sembra indirizzare la partita a favore dei bolognesi, gli avversari però non ci stanno e dal -11 tornano avanti a 3 minuti dalla fine. Nel finale punto a punto grazie a 2 canestri su rimbalzo in attacco e un importante 4/4 dalla lunetta i ragazzi di D’Atri riescono a spuntarla per 60-57. Nell’altra semifinale Ponte di Nona Roma batte Aurora Desio e raggiunge i nostri ragazzi in finale. Dopo un primo quarto giocato quasi alla pari, un parziale di 12-0 da parte dei romani scaverà un solco tra le due squadrale che la Virtus non riuscirà più a ricucire nonostante i tentativi di rientrare in partita. Il finale dice 67-51 per i romani. Nonostante la sconfitta Davide D’Atri viene premiato come miglior allenatore della manifestazione.

 

ESORDIENTI – Secondo posto a Firenze per l’Unipol Banca nel sesto Memorial Bigalli Laurenziana-Unipol Banca Virtus Bologna 57-47
VIRTUS BOLOGNA: Galvan, Penta 2, Lelli Ricci 5, Ghedini 3, Fiorentini 9, Braccio 3, Giannone, Focci 12, Franceschini, Bylyku 13, Paolucci, Tugnoli. All. Largo

Unipol Banca Virtus Bologna-Certaldo 87-2
VIRTUS BOLOGNA: Penta 9, Lelli Ricci 4, Menini 12, Ghedini 6, Braccio 4, Giannone 14, Franceschini 12, Soli 2, Bylyku 10, Passaro, Paolucci 10, Tugnoli 4. All. Largo

Unipol Banca Virtus Bologna-Use Empoli 60-45
VIRTUS BOLOGNA: Galvan, Penta 3, Menini 2, Fiorentini 17, Braccio 8, Giannone 7, Focci 10, Soli 2, Bylyku 7, Passaro, Ghedini 2, Tugnoli 2. All. Largo

Olimpia Legnaia-Unipol Banca Virtus Bologna 36-68
VIRTUS BOLOGNA: Galvan 8, Penta 3, Lelli Ricci 2, Menini, Ghedini 2, Fiorentini 8, Giannone 10, Focci 22, Franceschini, Soli 2, Passaro 2, Paolucci 9. All. Largo

Unipol Banca Virtus Bologna-Castelfiorentino 45-41
VIRTUS BOLOGNA: Galvan 2, Lelli Ricci 7, Menini, Fiorentini 12, Braccio, Focci 6, Franceschini, Soli 2, Bylyku 13, Passaro, Paolucci, Tugnoli. All. Largo

Laurenziana-Unipol Banca Virtus Bologna 43-29
VIRTUS BOLOGNA: Galvan 2, Penta 2, Lelli Ricci, Fiorentini 7, Braccio 4, Giannone, Focci 6, Franceschini 1, Soli, Bylyku 3, Paolucci, Tugnoli 4. All. Largo

Secondo posto per l’Unipol Banca di Mattia Largo nel sesto Memorial Bigalli. Secondo posto nel girone eliminatorio per le Vu Nere grazie alle vittorie su Certaldo ed Empoli dopo la sconfitta nel match d’esordio contro la Laurenziana. Percorso netto nel tabellone ad eliminazione diretta per la Virtus che supera nei quarti l’Olimpia Legnaia e in semifinale Castelfiorentino. Nella finalissima l’avversario è ancora la Laurenziana che si ripete vincendo il torneo.

Grande prestazione al 1° Memorial Martini

 

Vacanze natalizie molto positive per il minibasket Virtus Unipol Banca. I team Aquilotti hanno preso parte al torneo di Terranuova – Bracciolini e al 1° Memorial Giovanni Martini. Il gruppo 2007, guidato da Francesco Nieddu, ha concluso il torneo di Natale in terra toscana con un ottimo quinto posto, fermati soltanto dalla finalista Mens Sana. I 2008 di Davide Moro hanno partecipato al 1° Memorial Giovanni Martini, organizzato da Raggisolaris Faenza Academy, conquistando il primo posto da imbattuti, vincendo la finale contro la B.S.L. San Lazzaro.

Aquilotti 2007 – Si chiude con un quinto posto il Terranuova – Bracciolini

 

La Virtus Unipol Banca scende in campo al torneo Terranuova – Bracciolini durante queste vacanze natalizie con il team Aquilotti 2007 Neri. Nella prima giornata, i bianconeri sono scesi in campo contro Prato e Polisportiva Gallo, vincendo entrambe le partite e guadagnandosi il primo posto del girone. Nella fase ad eliminazione diretta, i piccoli bianconeri hanno affrontato la Mens Sana Siena per accedere ai quarti di finale. La seconda giornata parte male con i bianconeri che perdono Baiocchi, che per motivi di salute ha dovuto abbandonare il torneo, e  rimediano una sconfitta contro Siena, dopo una partita molto combattuta, per 14-10. Nel pomeriggio le VuNere cambiano marcia e, nel match decisivo per l’approdo alla finale 5°-6° posto, portano a casa il match contro Treviso, con una grande prestazione che porta al punteggio di 16-8. Si chiude con una grande vittoria nella finale 5°-6° posto l’avventura al Terranuova Bracciolini. Match subito indirizzato in favore delle piccole Vunere, che vincono 5 tempini su 6, chiudendo sul punteggio di 16-8. Una grande esperienza per gli atleti, molti al primo torneo, che si è conclusa al meglio.

 

Sono scesi in campo in maglia Virtus Unipol Banca: Baiocchi, Bezzi, Cavalli, Cesari,  Gargioni, Marcelletti, Mazzacurati, Pallotti, Porretto, Pulino, Ruggeri, Tramondo, Zagnoni. Istruttore: Nieddu Francesco

 

Aquilotti 2008 Neri – Trasferta vittoriosa a Imola per la Virtus Unipol Banca

 

Il 2018 si apre con un torneo per il gruppo Aquilotti 2008 Neri, invitati al 1° Memorial Giovanni Martini, organizzato dalla Raggisolaris Academy di Faenza, che si è tenuto al PalaCattani Mercoledì 3 Gennaio.

I bianconeri sono scesi in campo nella fase a gironi nella mattina, posizionandosi al primo posto, con le vittorie contro i padroni di casa della Raggisolaris Academy Faenza e Scuola Basket Reggio Emilia, con punteggio finale di 18 a 6 per entrambe le gare. Il risultato nei gironi ha permesso alle Vunere di qualificarsi per la finale e affrontare la B.S.L. San Lazzaro. Una bellissima partita, corretta, vivace e combattuta fino alla fine, con alti e bassi da parte di entrambe le squadre, che hanno mostrato di essere di grande livello. Il risultato finale recita 12 – 12, ma il punteggio progressivo premia la Virtus Unipol Banca, che con un totale di 40 – 29, porta a casa il primo posto e una nuova e bellissima esperienza.

 

Sono scesi in campo in maglia Virtus Unipol Banca: Benassi, Buriani, Casarini, Cevolani, Del Gobbo, Dovesi, Lipparini, Palai, Panucci, Pulino, Mangano, Zagnoni. Istruttore: Moro Davide

————-

UNIPOL BANCA WEEKLY
a cura di Luca Patuelli e Giuseppe Giordano

 

UBW – L’INTERVISTA

FEDERICO VECCHI: “UN NATALE INTENSO, CI E’ SERVITO PER FARE IMPORTANTI ESPERIENZE”

di Marco Tarozzi

Un Natale ad alta produttività per le formazioni di Virtus Unipol Banca: ferma l’attività dei rispettivi campionati federali, i giovani bianconeri sono stati impegnati in diversi tornei, in giro per l’Italia ed oltreconfine. Con Federico Vecchi, responsabile del settore giovanile e impegnato nel concentramento spagnolo dell’Adidas Next Generation Tournament come capo allenatore dell’Under 18, tracciamo un bilancio di questo periodo che in casa Virtus è stato tutt’altro che vacanziero.

Possiamo dire che per il settore giovanile non è stato certamente un periodo di ferie…

“Direi proprio di no, anzi… Il periodo di Natale è molto importante, perché i ragazzi beneficiano della pausa scolastica, dunque hanno maggiori energie, soprattutto a livello mentale, da dedicare alla pallacanestro. Possiamo esprimerci con allenamenti di qualità e tornei che ci arricchiscono dal punto di vista dell’esperienza e della formazione dei nostri giocatori. Queste manifestazioni aiutano a crescere a livello personale e dal punto di vista tecnico-sportivo. Quasi tutte le squadre sono state impegnate in tornei prima e dopo il nuovo anno, e usciamo da questi primi giorni del 2018 con un bel bagaglio di esperienze in più”.

Mettiamoli in fila, tutti questi impegni affrontati. Partendo da quello internazionale, che ha visto impegnati i più grandi.

“Con gli Under 18 abbiamo chiuso il 2017 vincendo il torneo “Giocando con Matteo”, dedicato alla memoria di Matteo Molent, un ragazzo che amava il basket e che purtroppo non è più tra noi. Poi, appena iniziato l’anno ci siamo spostati in Spagna, a L’Hospitalet, per giocare nel raggruppamento di qualificazione dell’Adidas Next Generation Tournament, la più importante kermesse continentale per la categoria e che permette a chi vince il concentramento di qualificarsi per le final four di Eurolega giovanile. E’ stata un’esperienza molto significativa, perché ha permesso ai nostri giocatori di confrontarsi a un livello molto alto, e di aprirsi ad una platea internazionale. La Spagna, in particolare la Catalogna, è in questo momento l’area europea in cui sono maggiormente concentrate squadre Under 18 di fascia altissima, quindi questa nostra partecipazione è stata ancora più importante. Siamo riusciti a confrontarci con avversari di grandissimo livello, incontrando squadre sicuramente più mature di noi, a livello fisico e di conoscenza del gioco, abbiamo battagliato con buono spirito e questa al di là del risultato sportivo (6°posto NDR) è la cosa che mi soddisfa maggiormente. Per i nostri ragazzi è stato un modo per farsi conoscere al di fuori dei confini nazionali, un altro aspetto che dà lustro alla nostra attività giovanile”.

Un’occasione di confronto importante, che aiuta a comprendere il livello a cui è arrivato il basket d’Europa. In questo senso, quali impressioni porti a casa da questa trasferta?

“Il livello medio, soprattutto in alcune nazioni, è decisamente più alto rispetto all’Italia per un paio di motivi. Prima di tutto, c’è un grado di maturità fisica e di carattere un po’ più precoce, rispetto alla nostra. Un ragazzo di diciotto anni serbo, se lo confrontiamo con un coetaneo dei nostri club, tendenzialmente è già più uomo, sia a livello di fisicità che di approccio. Una questione culturale, e in parte anche genetica. Poi, anche dal punto di vista del gioco si tratta di ragazzi più avanti nel percorso: se analizziamo il percorso di formazione, salta all’occhio che il processo di maturazione è anticipato, con tutti i pro e i contro che questo comporta”.

L’impegno di questi giorni, come dicevamo, ha riguardato anche tutte le altre formazioni del settore giovanile.

“Gli Under 16 si sono classificati tredicesimi al “Bruna Malaguti” di San Lazzaro, un torneo molto prestigioso a cui abbiamo preso parte con un gruppo “futuribile”, come dicono gli addetti ai lavori. In questo momento la squadra deve superare delle difficoltà ed ha subito anche qualche batosta, che servirà a capire dove sono i margini di miglioramento, perché è indubbio che ci sia un bel potenziale da sviluppare. Come ripeto spesso, le esperienze che facciamo servono per proseguire il percorso di crescita, per fare degli step intermedi, e in questo senso la partecipazione al “Malaguti” è stata utilissima. Gli Under 15 hanno giocato a Gallo Ferrarese, un altro appuntamento di grande prestigio, con squadre di ottimo livello. Siamo arrivati terzi, ma al di là del risultato è stato positivo il fatto di potersi confrontare con formazioni di fuori regione ed con squadre di grande fisicità. Gli Under 14 si sono classificati ottavi allo “Zanatta”, che si svolge tra Treviso e Venezia, e terzi al “Memorial Chicco Ravaglia”, alla cui partecipazione teniamo ovviamente in modo particolare, e anche in questo caso il percorso è stato positivo per la crescita del gruppo”.

Andiamo avanti con le squadre più giovani. Dagli Under 13 è arrivato anche il successo lontano da casa, a Castellamare di Stabia.

“Hanno vinto la ventitreesima edizione di “Natale sotto Canestro”, poi si sono spostati ad Ostia, dove hanno ottenuto un secondo posto nel “Mare di Roma Trophy”. Per loro, che sono più piccolini, è una bella esperienza: sono i primi viaggi lontano da casa, passati a fare gruppo anche fuori dal parquet con i compagni di squadra. Infine, gli Esordienti hanno conquistato un secondo posto al “Memorial Bigalli” di Firenze, un’occasione importante e formativa. Per tutti i ragazzi giovani stiamo parlando di esperienze di vita, nelle quali imparano cosa significa andare in trasferta, si abituano vivere le prime esperienze sportive lontano da casa e a rispettare le piccole regole che un atleta virtus deve seguire. In più spesso si creano legami di amicizia anche con giocatori di altre squadre, perché spesso i nostri ragazzi vengono ospitati presso le famiglie delle squadre locali. Se poi si ha la fortuna di vincere, arrivano i primi ricordi belli che legano indissolubilmente un giovane a questo sport. Anche se, lo ripeto, vincere, pur facendo piacere non è la cosa più importante, in questo cammino”.

Chiamiamolo giro di boa: è il momento in cui si tirano le prime somme, e si ragiona su un futuro che appare più nitido.

“Natale è una tappa fondamentale proprio perché si fanno tanti tornei e ci si confronta con realtà diverse da quelle cui ci si trova di fronte durante la stagione regolare. Si fanno le prime valutazioni, orientate a capire a che punto è il percorso di formazione dei nostri giocatori. Gli allenatori possono fare le loro verifiche, anche se momenti di confronto ci sono durante tutto l’arco della stagione”.

Che stato d’animo hanno portato, queste verifiche?

“Ottimismo. Siamo contenti del progetto che stiamo portando avanti. Credo che abbiamo ragazzi di prospettiva, e giocatori che si fanno riconoscere anche per la loro educazione. Ne cito uno per tutti, Federico Cassanelli dell’Under 14, che ha vinto il premio fair play allo “Zanatta”. Un riconoscimento che, al di là del valore tecnico, premia il nostro sforzo teso a contribuire, per quello che ci compete, all’educazione dei nostri atleti. Premia, in una parola, il nostro modo di stare insieme, di formare i nostri giovani, di avere determinati comportamenti in campo e fuori”

Non sarà il momento di tirare le somme, ma senz’altro chi sta lavorando dietro le quinte, a Natale e per tutto l’anno, merita una citazione.

“I bilanci del settore giovanile vanno sempre fatti sul lungo periodo. In questo momento mi sento semplicemente di ringraziare tutto lo staff, perché penso che insieme stiamo facendo un lavoro eccellente. Dico davvero grazie a tutti gli allenatori, gli assistenti, i preparatori, il medico, il fisioterapista, i nostri dirigenti accompagnatori, e a Marco Patuelli, il nostro direttore sportivo che coordina insieme a me tutta la nostra attività. Dobbiamo essere soddisfatti di ciò che stiamo facendo, abbiamo chi si prende cura dei nostri ragazzi a 360 gradi, per la parte sportiva e per quella educativa. A tutti loro, a tutti i nostri giocatori ed alle loro famiglie auguro un 2018 che li faccia procedere sul cammino che abbiamo intrapreso nell’anno appena terminato”.

BolognaBasket.it © 2000 - 2018 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: redazione@bolognabasket.it

Privacy e Cookie Policy | Sito Web realizzato da: beltenis.it | Feed RSS: